Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 25 Maggio 2017 - ore 07:03
 
NARDELLA: APPLICHEREMO IL DASPO URBANO
NARDELLA: APPLICHEREMO IL DASPO URBANO
Presto novità sulla moschea

Il Daspo urbano sarà applicato anche a Firenze. Parola del sindaco Dario Nardella, che è intervenuto nella mattinata di giovedì 9 marzo a Radio Fiesole. Nardella ha parlato di sicurezza, un tema di strettissima attualità a Firenze, che deve fare i conti con problemi di prostituzione e droga alle Cascine e con aggressioni notturne. Così come il Daspo sportivo impedisce a un tifoso di entrare allo stadio, il Daspo urbano impedirà a chi delinque in una certa zona di frequentare quella stessa zona. E´ una misura introdotta dal Governo che trova appunto i favori del primo cittadino di Firenze.

"Applicheremo il decreto per la sicurezza anche nelle periferie, individuando le aree a rischio". In questa logica Palazzo Vecchio ha intenzione di applicare il daspo urbano introdotto dal decreto legge "per contrastare la prostituzione. Lo faremo in particolare alla Cascine e tra via Forlanini e via di Novoli". E per quanto riguarda la piaga della droga: "Propongo un patto alla città", da far sottoscrivere a "scuole, mondo del sociale, volontariato, istituzioni e forze dell´ordine. Perchè possiamo debellare questo feromone solo se ci sara´ più responsabilità sociale". Sul capitolo sicurezza, il sindaco poi ritorna su un punto: "Basta con questa storia che la sicurezza è una roba di destra, anzi la sicurezza e´ una cosa di sinistra, riguarda le persone più deboli, nelle periferie.

MOSCHEA - "Con l´imam di Firenze ci siamo sentiti e abbiamo organizzato un incontro nella moschea di piazza dei Ciompi martedì prossimo, alle 17.30". Lo annuncia il sindaco di Firenze Dario Nardella a Radio Fiesole, che poi spiega: "Parleremo di Costituzione, legalità e di questo nuovo patto firmato dal ministro Minniti", ma anche della "struttura provvisoria" che dovrà ospitare la preghiera del venerdì. Sulla nuova moschea, invece, dopo lo stop di Palazzo Vecchio all´ipotesi villa Basilewsky, ci sono novità? "Ci sono, ma se io le dicessi andrebbe a finire come sempre: comitati, allarmismo e non se ne farebbe di nulla. Quindi non lo dirò mai finchè non sarà tutto fatto. Così come per la struttura provvisoria". Detto questo per il sindaco resta fermo un principio: "Pregare è un diritto fondamentale. A Firenze abbiamo 40.000 cittadini musulmani. Far finta di nulla, chiudere gli occhi è da irresponsabili. Fare allarmismi e denunce come fa la Lega, che poi però non risolve mai niente, è ancora peggio".

FONTE: lanazione.it


09/03/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LINEA 4 DELLA TRAMVIA
 
LINEA 4 DELLA TRAMVIA
Vertice Nardella-Fossi

Scade il 22 giugno il termine del bando per la progettazione preliminare del secondo stralcio dei ...

GRASSO ALLA BADIA FIESOLANA
 
GRASSO ALLA BADIA FIESOLANA
´Bisogna governare i flussi migratori´

Ad aprire la tre giorni di The State of the Union, che porterà a Firenze le più alt ...

ZTL NON STOP DA GIUGNO
 
ZTL NON STOP DA GIUGNO
Finestra di un´ora per aiutare il commercio?

Dopo la decisione dell´amministrazione comunale di Firenze di blindare la ztl dal gioved&ig ...

RENZI VINCE LE PRIMARIE PD
 
RENZI VINCE LE PRIMARIE PD
In Toscana è all´80%

Ha stravinto Matteo Renzi. Le primarie del Pd 2017 sono nel suo segno, soprattutto in Toscana dov ...

PRIMARIE DEL PD
 
PRIMARIE DEL PD
Si vota dalle 8 alle 20

Oggi si vota dalle 8 alle 20 per eleggere il segretario del Pd. I candidati sono tre: Emiliano, O ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.