Firenze in diretta
Firenze, Giovedì 19 Ottobre 2017 - ore 11:09
 
MINACCE CONTRO ANDREA BACCI
MINACCE CONTRO ANDREA BACCI
Arrestati due uomini

Nella serata di ieri i Finanzieri del Comando Provinciale di Firenze hanno dato arrestato due persone, ritenute responsabili del reato di “concorso in estorsione continuata”.

Le misure restrittive hanno riguardato due soggetti - (R.G., pregiudicato catanese di 48 anni, e D.P., di 44 anni, imprenditore originario del comune napoletano di Giugliano in Campania ma residente nel pistoiese) - ritenuti, a vario titolo, responsabili degli atti intimidatori nei confronti dell’imprenditore fiorentino Andrea Bacci. L’imprenditore era stato oggetto di intimidazioni mediante colpi d’arma da fuoco che avevano raggiunto, una prima volta, la sua autovettura privata e, poi (a distanza di poche ore), le vetrate della società “AB Florence”, azienda di Scandicci della quale è amministratore.

Più in particolare, le indagini hanno messo – tra l’altro – in luce che le azioni intimidatorie di cui è rimasto vittima il Bacci sono state eseguite materialmente da R.G. (soggetto con precedenti penali specifici e da anni domiciliato a Firenze) - per conto di D.P. (imprenditore edile che vanta un credito di 270.000 euro nei confronti della COAM srl, società sottoposta ad una procedura di concordato preventivo di proprietà del Bacci) allo scopo di “convincerlo” ad onorare il debito da lui vantato.

Le attività investigative eseguite dalle Fiamme Gialle hanno consentito di raccogliere solidi elementi probatori (riscontri sulle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza poste intorno alla società “AB Florence”; sulle conversazioni intercettate tra gli indagati nonché su particolari profili contabili rilevati tra le società a vario titolo coinvolte) che hanno permesso all’A.G. inquirente di indagare 4 persone ed ottenere il menzionato provvedimento cautelare in carcere eseguito nella serata di ieri.

In contemporanea sono state eseguite perquisizioni domiciliari durante le quali è stato acquisito altro materiale utile a confermare le ipotesi investigative.


28/02/17

  Bookmark and Share
 
Altre notizie
Leggi altri articoli
LIBERATO DON MAURIZIO PALLU´
 
LIBERATO DON MAURIZIO PALLU´
´La Madonna ci ha salvato´

E´ stato liberato don Maurizio Pallù il sacerdote fiorentino rapito in Nigeria vener ...

ESPLOSIONE AL BANCOMAT
 
ESPLOSIONE AL BANCOMAT
Furto nella notte alle Caldine

Rapina alla filiale della Cassa di Risparmio delle Caldine la notte scorsa intorno alle 3,30. Pri ...

RAPINA IN GIOIELLERIA
 
RAPINA IN GIOIELLERIA
Ferita una commessa

Questa mattina due malviventi hanno rapinato una gioielleria di via Vacchereccia, a due passi da ...

RAGAZZA FERITA A MONTELUPO
 
RAGAZZA FERITA A MONTELUPO
Ancora nessun indagato

Gli inquirenti sono riusciti a interrogare la ragazza di diciassette anni gravemente ferita nella ...

SACERDOTE RAPITO IN NIGERIA
 
SACERDOTE RAPITO IN NIGERIA
E´ vivo e ha telefonato alla madre

Don Maurizio Pallù è vivo e sta bene. A riferirlo, in una veglia di preghiera organ ...

 
 
I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE
Aiutiamo a cercare casa agli animali in difficoltà. E siamo a disposizione per le segnalazioni di quelli scomparsi.
 
CUCINIAMO INSIEME
Volete preparare un piatto sfizioso fatto in casa? Date un´occhiata alle ricette di Mamma Pina.
 
DI CHE VIA SEI?
Sapete a chi è intitolata la via dove abitate? Un altro modo per conoscere la città.
 
CURIOSITA´ D´ALTRI TEMPI
Un viaggio nella storia della città che ci porterà a nuove scoperte.
 
 
 
scrivi al direttore
 
 
Meteo Toscana
 

 

     
Bookmark and Share  

Testata Giornalistica, Autorizzazione del Tribunale di Firenze n. 5946 del 18 febbraio 2014.
Tutti i diritti riservati all'editore: Viola Srl semplificata - in liquidazione - P.I. 06357850483 sede via Cecioni 123, 50036 Pratolino, Firenze.